SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Quanto costa ristrutturare casa?

by Simonetta Bacchiega on 11 gennaio 2017 , No comments

Ristrutturare casa può aiutare i venditori a trovare un acquirente più in fretta per il proprio immobile. D’altra parte, la ristrutturazione è una soluzione utile anche per il compratore che desidera modellare il proprio acquisto sulle proprie specifiche esigenze. Eppure, ristrutturare casa spesso fa paura: si temono i tempi lunghi degli interventi e, soprattutto, ci si pone una domanda: quanto costa ristrutturare casa?

 

Spesso il budget per intervenire è limitato o, comunque, non ci si può permettere di sforarlo. Così, a far desistere dall’intraprendere una ristrutturazione sono le scarse informazioni e i timori. Vediamo come farsi un’idea dei costi per capire se si è in grado di sostenere un progetto di ristrutturazione e se, soprattutto, si tratta della soluzione più conveniente nella propria situazione.

quanto costa ristrutturare casa

Cosa determina i costi della ristrutturazione?

Ci piacerebbe potervi fornire un listino universale per ogni tipologia di intervento: allora sì che decidere se ristrutturare e capire quali lavori sono convenienti di caso in caso sarebbe facile! Purtroppo non è così semplice, ma possiamo darvi indicazioni relative alla spesa media.

Partiamo, innanzitutto, con l’individuazione dei fattori che influiscono sul costo della ristrutturazione al metro quadro.

Le spese da sostenere per il singolo intervento sono variabili non solo perché diverse imprese e diversi professionisti possono applicare tariffe differenti. I principali fattori influenti sono:

  • la complessità dell’intervento
  • lo stato di conservazione iniziale
  • la tipologia e la qualità delle finiture richieste
  • dimensioni e ubicazione della casa
  • la possibilità di accedere a detrazioni fiscali.

Ristrutturare casa con interventi complessi

Le ristrutturazioni profonde, in media, richiedono costi maggiori, legati alla demolizione e alla costruzione di parti dell’edificio. Abbattere pareti e innalzare muri ha un costo variabile in base al materiale di realizzazione della parete, al quale occorre aggiungere le spese per lo smaltimento delle macerie. In media, l’abbattimento e lo smaltimento si aggirano intorno ai 35euro al mq, mentre la ricostruzione e il rifacimento dell’intonaco hanno un costo complessivo di 60 euro al mq.

I costi sono simili anche per la demolizione dei pavimenti e del massetto, mentre se si vuole eliminare solo il rivestimento la cifra scende a 25 euro al mq. Molto variabile il costo della ricostruzione: la posa può andare dai 10 euro ai 60 euro al mq in base alla complessità dell’intervento. Occorre inoltre tenere in considerazione una forte variabile di prezzo legata alla tipologia di materiale scelto, più o meno pregiato.

Ristrutturare casa: quanto pesano gli impianti?

La spesa totale da sostenere per ristrutturare casa è fortemente influenzata dalla necessità o meno di rifare gli impianti: essi possono pesare per il 30% sul costo finale. I costi, in questo caso, non vanno calcolati a mq, poiché possono variare moltissimo. A fare la differenza, infatti, sono tre elementi fondamentali, in base al tipo di impianto:

  • costo per punto luce: per gli impianti elettrici, si dovrà tenere conto di una spesa di circa 60 euro a punto luce
  • costo per punto acqua: per gli impianti idraulici, invece, si può fare riferimento a 250 euro per punto acqua, comprensivo dell’installazione di tubature e sanitari (il costo dei sanitari, invece, è da considerarsi a parte)
  • costo per punto termico: in media, l’impianto di riscaldamento prevede un costo di 250 euro per ogni sorgente radiante, comprensivi della realizzazione dell’intero impianto.

Il costo dei serramenti e delle finiture

Una ristrutturazione completa, naturalmente, non riguarda soltanto la mera struttura, ma abbraccia anche serramenti, infissi, tinteggiatura delle pareti, fino ai dettagli più piccoli utili a completare esteticamente l’abitazione.

In questo caso, i costi si fanno ancora più variabili poiché entrano in gioco molti fattori, tra i quali:

  • la qualità dei materiali utilizzati
  • il pregio dei materiali
  • la complessità della posa in opera

Se per una tinteggiatura con tinte classiche possiamo fare riferimento a una media di 10 euro a mq, dobbiamo anche tenere presente che la scelta di vernici particolari, ad esempio con effetti materici, possono far salire molto i costi.

In ogni fase dei lavori, dunque, è fondamentale richiedere più preventivi e valutare diverse opzioni: in questo modo si potrà avere sempre controllo sulla spesa complessiva ed evitare difficoltà successive.

Se desideri comprare, vendere o affittare casa a Novara, Sim Immobiliare (+39 0321 331737).

Iscriviti alla Newsletter
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation