SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Bonus Mobili 2017: le detrazioni per le giovani coppie

by Redazione on 29 giugno 2017 , No comments

Il Bonus Mobili, la detrazione Irpef riservata alle giovani coppie che acquistano mobili ed elettrodomestici a seguito di lavori di ristrutturazione, è stata confermata per tutto il 2017. Ogni acquisto di grandi elettrodomestici in classe A o A+, dunque, se effettuato in concomitanza o seguito all’apertura delle pratiche per i lavori di ristrutturazione, potrà dare diritto a una detrazione Irpef del 50%.

Quando si può usufruire del Bonus Mobili per giovani coppie

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente chiarito che il Bonus Mobili spetta a coloro che acquistano mobili o elettrodomestici a risparmio energetico entro il 31 dicembre 2017, anche nel caso in cui i lavori di ristrutturazione o di riqualificazione energetica abbiano avuto inizio nel 2017. La manovra dunque viene confermata e mantiene le stesse condizioni (detrazione del 50% della spesa sostenuta) già prevista per il Bonus Mobili 2016.

Per poter usufruire delle detrazioni occorre avviare le pratiche per le detrazioni fiscali sugli interventi di riqualificazione energetica o di ristrutturazione entro il 31 dicembre 2017; il Bonus copre fino a un massimo di 10.000 euro e comprende l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici in classe A+ (A per i forni). La spesa per i mobili può anche essere effettuata prima di quella per gli interventi di ristrutturazione, purché essi siano già avviati.

Gli interventi e gli acquisti devono essere riferiti all’abitazione da adibire come prima casa e, per le giovani coppie, vi è una maggiore agevolazione: le coppie che convivono da almeno tre anni e in cui almeno uno dei due componenti è al di sotto dei 35 anni, l’importo massimo è di 16.000 euro anziché 10.000.

Bonus Mobili 2017

Quali interventi danno diritto alla detrazione del Bonus Mobili 2017?

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito l’elenco degli interventi che danno diritto al Bonus Mobili 2017. Eccoli ricapitolati qui:

manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti. I lavori di manutenzione ordinaria su singoli appartamenti (per esempio, tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni), invece, non danno diritto al bonus
ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza
restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia su interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro 18 mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l’immobile
manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali.

Per quali mobili ed elettrodomestici è possibile richiedere le detrazioni?

Il Bonus Mobili 2017 può essere richiesto per due tipologie di acquisti:

  • mobili nuovi: cucine, letti, armadi, cassettiere, librerie, poltrone, materassi, apparecchi di illuminazione
  • grandi elettrodomestici: frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche.

Mobili ed elettrodomestici possono essere acquistati anche per arredare il giardino.

Come richiedere il Bonus Mobili 2017

Per richiedere le detrazioni fiscali del Bonus Mobili per la prima casa, è importante prestare attenzione alle condizioni indicate dalla normativa. Infatti, sono ammesse soltanto le spese sostenute tramite carta di credito o bonifico: non sono validi i pagamenti ottenuti con assegni bancari, contanti o altri mezzi.

Le spese sostenute vanno indicate nella dichiarazione dei redditi, per poter recuperare il 50% dei costi fino a una spesa massima di 10.000 euro (o 16.000 per le giovani coppie). La detrazione verrà poi ripartita in dieci quote annuali di pari importo tra gli aventi diritto.

Se desideri vendere o comprare casa a Novara e vuoi saperne di più, contatta Sim Immobiliare (+39 0321 331737).

Iscriviti alla Newsletter
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation