canone concordato

All posts tagged canone concordato

Affitto a canone concordato, serve la vidimazione di un’associazione

by Simonetta Bacchiega on , No comments

Il contratto d’affitto a canone concordato è un contratto introdotto per facilitare l’incontro tra domanda e offerta, soprattutto nelle città con scarsità di immobili rispetto alla richiesta. Il canone concordato è ampiamente utilizzato anche a Novara e in tutta Italia, poiché offre la possibilità di sostenere un canone mensile calmierato all’affittuario e di ottenere agevolazioni fiscali per i proprietari. Questi vantaggi, però, si possono ottenere soltanto previa vidimazione di un’associazione di categoria: scopri come fare.

Continua a leggere ...

Cedolare secca 2018 per gli affitti: le novità della Legge di bilancio

by Simonetta Bacchiega on , No comments

La cedolare secca del 10% sugli affitti a canone concordato e quella del 21% sugli affitti a canone libero sono state ufficialmente confermate: la Legge di Bilancio ha sancito la proroga per tutto il 2018. La normativa ha stabilito, inoltre, modalità e tempi di pagamento: continua a leggere per scoprire come sfruttare tutti i benefici della cedolare secca nel corso del 2018.

Continua a leggere ...

Affitto a canone concordato: tutte le novità sulle agevolazioni

by Simonetta Bacchiega on , No comments

L’affitto a canone concordato offre agevolazioni sia all’inquilino, sia al proprietario dell’immobile: per chi sceglie di aderire a questa forma di contratto ad uso abitativo, infatti, il canone mensile viene stabilito in base agli accordi territoriali ed è in media il 15% più basso rispetto a quanto stabilito da contratti a canone libero. A fronte di questa riduzione del canone, il proprietario gode di una tassazione agevolata, dovendo versare un’imposta ridotta per la rendita derivante dalla locazione.

Continua a leggere ...

Affitto a canone concordato: nel 2016 conviene ancora di più

by Simonetta Bacchiega on , No comments

Con la Legge di Stabilità 2016, un segnale positivo atteso da tempo è finalmente arrivato sul fronte degli affitti a canone concordato. Il decreto, infatti, sancisce la riduzione del 25% su Tasi e Imu per tutti gli immobili affittati tramite la formula del canone concordato. Il risparmio effettivo si traduce in centinaia di euro, come sottolineato recentemente da Confedilizia; ci sono però differenze da città a città: ecco perché e come funzionano gli sgravi fiscali per gli affitti a canone concordato.

Continua a leggere ...