Detrazioni Fiscali

Bonus mobili 2019 e Detrazione ristrutturazioni 2019

by Simonetta Bacchiega on , No comments

Come molti speravano, con la recente approvazione della legge di bilancio 2019 sono state confermate le proroghe relative alle agevolazioni fiscali per la casa: bonus mobili e detrazione ristrutturazioni saranno a tua disposizione anche per tutto il 2019.
Se anche tu fai parte di quella schiera di persone che avrebbero voluto fare qualche lavoretto in casa ma per qualsivoglia motivo hai rimandato, allora ti consigliamo di prestare un po’ di attenzione al rinnovo delle detrazioni ristrutturazioni e al bonus mobili.

Continua a leggere ...

Come difendersi dagli aumenti in bolletta a Novara

by Simonetta Bacchiega on , No comments

È arrivato ottobre e, puntuale come un orologio svizzero, anche quest’anno si è portato con sé gli immancabili e temuti aumenti in bolletta trimestrali. Una spada di Damocle che pende sulla testa degli italiani ma con la quale non si è mai pronti a fare i conti.
L’ARERA (l’Autorità di Regolazione per l’Energia, Reti e Ambiente) ha stimato che gli aumenti che andranno ad intaccare i conti degli italiani saranno del +7,6% e +6,1% rispettivamente per energia elettrica e gas naturale.

Continua a leggere ...

Detrazioni casa 2019, tutte le novità

by Simonetta Bacchiega on , No comments

Con l’approvazione della Legge di Bilancio 2019 vedremo finalmente quale futuro ci dovremo aspettare riguardo al tema delle agevolazioni fiscali relative al Bonus Casa.
Per il momento nulla è ancora certo, ma varie ipotesi si fanno strada fra gli addetti ai lavori.
Tra le tante fughe di notizie pare acquisire maggiore fondamento quella che vuole il Governo alle prese con dei tagli all’universo delle detrazioni per la casa.
Se tale ipotesi dovesse rivelarsi veritiera, chi desidera vendere casa, comprarla, affittare o realizzare degli interventi di riqualificazione e ristrutturazione farebbe bene ad approfittare di questi ultimi mesi del 2018: potrebbero essere gli ultimi a garantire le agevolazioni fiscali attualmente in corso.

Continua a leggere ...

Trasferimento immobiliare in caso di divorzio o separazione e benefici fiscali

by Avv. Barbara Lentini on , No comments

Il trasferimento di un immobile in caso di separazione o divorzio può riguardare quote di proprietà (il caso classico è quello della cessione della quota di proprietà del 50% di un coniuge all’atro), l’intero diritto di proprietà, oppure diritti reali che possono essere trasferiti o costituiti ad hoc. Il trasferimento immobiliare è soggetto a benefici fiscali che limitano il peso economico dell’operazione: continua a leggere per conoscere tutte le agevolazioni.

Continua a leggere ...

Bonus mobili 2018: condizioni e documenti per richiedere la detrazione

by Simonetta Bacchiega on , No comments

Con la Legge di Bilancio 2018 il Bonus Mobili 2018 è stato confermato: le agevolazioni già rese disponibili lo scorso anno sono ancora a disposizione di chi acquista mobili durante una ristrutturazione. Il Bonus Mobili prevede agevolazioni nella forma di detrazioni fiscali: per poterle richiedere è importante rispettare le tempistiche indicate dalla normativa. Scopri quali sono i requisiti necessari e tutti i documenti indispensabili.

Continua a leggere ...

Cedolare secca 2018 per gli affitti: le novità della Legge di bilancio

by Simonetta Bacchiega on , No comments

La cedolare secca del 10% sugli affitti a canone concordato e quella del 21% sugli affitti a canone libero sono state ufficialmente confermate: la Legge di Bilancio ha sancito la proroga per tutto il 2018. La normativa ha stabilito, inoltre, modalità e tempi di pagamento: continua a leggere per scoprire come sfruttare tutti i benefici della cedolare secca nel corso del 2018.

Continua a leggere ...

Bonus verde 2018 per giardini, terrazzi e balconi: come avere le agevolazioni fiscali

by Arch. Veronica Marchini on , No comments

La nuova Legge di Bilancio 2018 ha introdotto importanti novità per tutti i pollici verdi: il Bonus Verde prevede agevolazioni fiscali per tutti coloro che decidono di fare interventi per il miglioramento di giardini, terrazzi e balconi, privati o di proprietà condominiale. Continua a leggere per scoprire come ottenere le agevolazioni e risparmiare.

Continua a leggere ...

Essere sposati e avere due residenze diverse: è possibile e cosa implica?

by Simonetta Bacchiega on , No comments

Essere sposati implica l’obbligo di coabitazione. Da qui può nascere un dubbio: è possibile per due persone sposate avere residenze diverse? L’esigenza può nascere per diversi motivi, ad esempio una trasferta o un trasferimento lavorativo, e può influire su questioni fiscali molto pratiche, come le agevolazioni prima casa. Continua a leggere se vuoi scoprire se è possibile essere sposati e avere residenze diverse, senza che questo comporti degli svantaggi dal punto di vista fiscale.

Continua a leggere ...

Come vendere casa prima dei 5 anni

by Simonetta Bacchiega on , No comments

La necessità di vendere casa prima dei 5 anni dall’acquisto può far sorgere dubbi e timori: il rischio, infatti, è quello di perdere le agevolazioni prima casa, secondo le quali l’alienazione del bene non può avvenire nel primo quinquennio successivo all’acquisto. In realtà, vendere casa nei prima cinque anni senza perdere le agevolazioni fiscali è possibile: scopriamo insieme come fare.

 

Vendere casa prima dei 5 anni: quali svantaggi comporta

In linea generale, vendere casa prima dei 5 anni dall’acquisto comporta una serie di svantaggi per chi ha usufruito delle agevolazioni prima casa, poiché si dovranno sostenere dei costi dai quali si era stati inizialmente sgravati. La perdita delle agevolazioni comporta il versamento di:

  • imposta di registro
  • imposta catastale
  • imposta ipotecaria
  • sovrattassa pari al 30% delle imposte.

Esistono, però, dei casi particolari in cui questa norma non si applica ed è possibile mantenere le agevolazioni, anche qualora la casa venga venduta entro i primi cinque anni dall’acquisto.

Come vendere casa nei primi 5 anni e mantenere le agevolazioni fiscali

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 13/2017, ha chiarito che vi sono due casi in cui le agevolazioni prima casa vengono mantenute anche se l’alienazione avviene nei primi cinque anni dall’acquisto:

  • se il contribuente, entro un anno dalla vendita della prima casa, effettua l’acquisto di un altro immobile e lo destina ad abitazione principale
  • se il contribuente, entro un anno dalla vendita della casa, provvede ad acquistare un terreno sul quale costruire un immobile da adibire ad abitazione principale.Vendere casa prima dei 5 anni senza perdere le agevolazioni fiscali

Acquisto del terreno: il chiarimento dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha fornito un ulteriore, prezioso chiarimento a chi desidera effettuare una compravendita immobiliare cambiando l’immobile destinato a prima casa. Nel caso del terreno, infatti, la data d’acquisto non può essere successiva all’anno dal momento dell’alienazione, ma non ci sono vincoli in caso per l’acquisto precedente: il contribuente, infatti, può anche sfruttare un terreno di cui è in possesso già da anni.

In questo caso, a fare fede sarà l’inizio dei lavori sul terreno scelto entro un anno dall’alienazione. Non è necessario che l’immobile venga ultimato entro un anno: per poter mantenere le agevolazioni è sufficiente che entro tale arco temporale sia presente un rustico del fabbricato con mura perimetrali e copertura.

Vendere casa prima dei cinque anni: la plusvalenza

Un altro elemento al quale il proprietario deve prestare attenzione per poter mantenere le agevolazioni fiscali per la prima casa è la plusvalenza. Per poter mantenere le agevolazioni, il venditore deve aver mantenuto la residenza nell’immobile per più di metà del periodo in cui è stato proprietario. In caso contrario, dovrà sostenere la tassazione sulla differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo d’acquisto aumentato delle imposte e delle spese sostenute. Il problema non si pone, invece, se il prezzo di vendita non supera quello d’acquisto.

Se desideri vendere o comprare casa, contatta SIM Immobiliare (+39 0321 331737).

Continua a leggere ...