SIM Immobiliare: il nostro Blog

La più grande Agenzia Immobiliare indipendente di Novara

LabelPackA+, obbligo di etichetta energetica per caldaie e impianti di riscaldamento

by Redazione on 8 Ottobre 2015 , No comments

A partire dallo scorso 26 settembre è entrato in vigore in tutta l’Unione Europea l’obbligo di etichetta energetica LabelPackA+ per tutte le nuove caldaie, gli impianti di riscaldamento e di produzione di acqua calda sanitaria. Di cosa si tratta?

LabelPackA+ è una nuova forma di classificazione energetica che permette di conoscere l’efficienza dei singoli prodotti, come le caldaie e i pannelli solari con serbatoi inferiori ai 500 Lt, e dell’intero impianto di riscaldamento, in modo tale da poter guidare i cittadini verso acquisti consapevoli. L’obbligo di etichetta riguarda tutti i nuovi apparecchi immessi sul mercato per la produzione di calore e acqua calda sanitaria con potenza inferiore a 70 KW. Sono esclusi gli impianti a biomassa.

L’obiettivo è doppio: facilitando il riconoscimento dell’efficienza, dei consumi e delle dispersioni, la nuova etichettatura energetica permette di confrontare le diverse proposte sul mercato individuando quelle che offrono il maggiore risparmio di energia e le minori emissioni inquinanti. Un risparmio per il portafoglio, un gesto di cura per se stessi e per il pianeta: basti pensare che, dopo le automobili, gli impianti di riscaldamento domestici sono tra le principali fonti di inquinamento dell’aria urbana.

Come leggere la nuova etichetta energetica?

La nuova etichetta energetica LabelPackA+ è obbligatoria dallo scorso 26 settembre: ciò significa che non possono più essere venduti sistemi di riscaldamento che ne sono privi. L’etichettatura riprende la classificazione che già abbiamo imparato a conoscere per quanto riguarda la certificazione della classe energetica degli edifici: si va dalla classe G, la più bassa e con le maggiori dispersioni, fino alla classe A+++, la più efficiente e meno inquinante.

Labelpack etichetta energetica

Chi è responsabile della certificazione?

L’etichetta LabelPackA+ deve essere apposta dal produttore sul singolo prodotto, come caldaie o pannelli solari. Il rivenditore deve accertarsi della presenza dell’etichettatura energetica: non è più possibile acquistare nuovi prodotti che ne siano privi. Invece, la certificazione dell’intero impianto domestico è a cura dell’installatore.

Un aiuto per i rivenditori e gli installatori

La classe energetica degli edifici e quella degli impianti di riscaldamento non hanno lo stesso sistema di calcolo: in particolare, la determinazione della classe energetica LabelPackA+ di un intero impianto può risultare complessa. Per questo Legambiente e Assolterm si sono fatte promotrici del progetto europeo per la corretta formazione e informazione di produttori, rivenditori e installatori. Tra le iniziative in programma, anche lo sviluppo di un’App pensata per aiutare i tecnici a redigere la corretta etichetta energetica.

Se desideri comprare, vendere o affittare casa a Novara,  Sim Immobiliare (+39 0321 331737)

Iscriviti Gratis alla Nostra Newsletter

* Richiesto


Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation