SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

6 consigli d’arredo per una perfetta casa shabby chic

by Simonetta Bacchiega on 15 settembre 2016 , No comments

Il bianco che predomina e dà respiro agli ambienti, toni chiari per vivacizzare senza esagerare, venature del legno che fanno capolino da sotto la vernice, evocando tempi passati. In poche parole, shabby chic! Questo stile d’arredo, con le sue candide lanterne e i suoi cuori in pizzo, le tinte tenui e le linee classiche, sta conquistando sempre di più le nostre case, portando un tocco di poesia e di romanticismo.

Per arredare una casa in stile shabby chic non basta creare un’accozzaglia di mobili e complementi d’arredo bianchi: ottenere un effetto armonico, elegante e ben equilibrato, evitando che la casa risulti anonima o caotica, non è così facile come potrebbe sembrare. Ecco qualche consiglio per una perfetta casa in stile shabby chic, a prova di errore!

Casa Shabby chic: cosa fare

1. Colori chiari e materiali naturali

Dalla scelti dei principali mobili fino ai più piccoli complementi d’arredo, la casa shabby chic deve essere guidata da un filo conduttore che ne conferisce armonia. Questa regola deve essere tenuta presente anche quando si sceglie di non acquistare unicamente prodotti nuovi in stile, optando per la ricerca di elementi vintage e con un lungo passato alle spalle. Sono due, in realtà, i fili conduttori: il colore e i materiali.

Consigli d'arredo per una casa shabby chic

La palette cromatica è composta da tinte tenui, che vanno dal bianco al beige, passando per i colori cipria, sappia, corda, avorio, crema, lilla, salvia, carta da zucchero. I materiali da prediligere sono quelli naturali e quelli diffusi nelle case delle nostre nonne: legno, terracotta, porcellana, vetro, ferro battuto, cotone, lino e latta si combinano per un creare un’atmosfera attuale che strizza l’occhio al passato.

2. Un tocco di colore e profumo

Lo stile shabby chic è fortemente legato ai materiali naturali e richiama uno stile di vita semplice, a contatto con la natura. Per questo la presenza di qualche mazzo di fiori decorativo è fondamentale per caratterizzare gli ambienti. Possiamo optare per fiori dai colori delicati: la lavanda e le ortensie regnano sovrane, ma anche le peonie e le rose si adattano alla perfezione, diffondendo il loro dolce profumo e portando in casa un tocco di poesia.

Arredare casa in stile shabby chic

3. Tessuti e stampe d’altri tempi

Come abbiamo visto, lo stile shabby chic è un delicato equilibrio tra tutti gli elementi che compongono e decorano la casa. In ambienti come il salotto, la cucina e il bagno, non possiamo tralasciare l’attenzione ai tessuti: asciugamani, lenzuola, tende, copridivani, tappeti devono essere in linea con la nostra scelta d’arredo. Come fare? Possiamo optare per materiali naturali e per colori in linea con la palette scelta per decorare casa, vivacizzando l’ambiente con elementi a pois o decorati con motivi floreali.

Casa shabby chic: cosa non fare

1. Una casa, non un museo

Nell’arredamento in stile shabby chic sappiamo che i complementi d’arredo sono importanti quanto la mobilia, per creare la giusta atmosfera e combinare il moderno con il richiamo al passato. Attenzione, però, a non farci prendere troppo la mano: riempire eccessivamente la casa di oggetti la renderà caotica, troppo carica di elementi, quasi come un museo di oggetti antichi piuttosto che un luogo accogliente e piacevole nel quale trascorrere il proprio tempo. Meglio fare una selezione accurata, introducendo pochi oggetti, ma ben selezionati e di sicuro effetto.Arredare casa shabby chic

2. Illuminazione troppo moderna

Lo stile shabby chic, con la sua netta prevalenza del bianco e delle tinte tenui, favorisce di per sè la percezione di un ambiente luminoso e accogliente. Questa atmosfera può essere accentuata da ambienti esposti ad abbondante luce naturale. Anche l’illuminazione serale, però, deve poter essere in armonia con l’arredo: evitiamo luce fredda e sorgenti luminose troppo moderne, come faretti con fasci di luce intensi. Prediligiamo, invece, la disposizione di lampade ad hoc, con toni più caldi, facendo attenzione a scegliere lampade e lampadari classici, in linea con il resto dell’arredo.

3. Non è tutto shabby ciò che è bianco

Se è vero che il bianco è colore per eccellenza della casa in stile shabby chic, è vero anche che non tutto ciò che presenta questa tinta ha automaticamente tutte le carte in regola per entrare a far parte della nostra ambientazione shabby. Le finiture sono importanti: va bene inserire elementi dalle linee essenziali, ma attenzione a non sconfinare troppo nel moderno, per evitare di creare stonature. Una cucina o un armadio laccati di bianco stonano all’interno di una casa shabby, poiché si tratta di una finitura marcatamente moderna.

Consigli d'arredo per una casa in stile shabby chic

Stai pensando di optare per qualche tocco shabby per rendere più attrattiva una casa da mettere in vendita? Scopri gli altri nostri consigli di home staging e gli errori da evitare quando si vuole vendere casa!

Se desideri comprare, vendere o affittare casa a Novara,  Sim Immobiliare (+39 0321 331737)

Iscriviti alla Newsletter
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation