SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Legge di stabilità 2016, le novità per gli affitti

by Simonetta Bacchiega on 13 novembre 2015 , No comments

La Legge di Stabilità 2016 ha portato numerose novità nel settore casa, a partire dalla conferma dei bonus per le ristrutturazioni edilizie e per l’efficientamento energetico, fino alla creazione di un bonus mobili ad hoc per le coppie Under 35. Ulteriori novità riguardano invece il settore degli affitti: ecco le informazioni importanti da non perdere, sia per i proprietari sia per gli inquilini.

Pagamento affitto in contanti

Una delle principali novità introdotte dalla Legge di Stabilità riguarda il canone di locazione: torna ad essere possibile il pagamento in contanti, grazie all’abrogazione della norma che vietava il versamento in contanti di qualsiasi importo per il pagamento dei canoni di locazione delle unità abitative.

L’utilizzo dei contanti torna possibile anche per importi elevati: la nuova normativa prevede un innalzamento del limite nell’uso dei contanti dall’attuale soglia dei 1000 euro a una soglia di 3000 euro. A partire da gennaio 2016, dunque, gli inquilini potranno pagare fino a 2999,99 euro in contanti, mentre per canoni di locazione mensili di importo superiore dovranno utilizzare metodi tracciabili, come bonifici, assegni non trasferibili o carte di debito o di credito.

Un’eccezione è prevista nel caso del versamento di più mensilità arretrate in un’unica soluzione: in questo caso il proprietario dovrà emettere una ricevuta per ogni mensilità ma l’intera somma potrà essere saldata in contanti.

legge-di-stabilità-2016-affitto

Tasi per le case in affitto

Con la Legge di Stabilità 2016 entrerà in vigore l’abolizione della Tasi sulla prima casa, una novità importante che interessa sia i proprietari sia gli inquilini. La tassa non sarà dovuta nemmeno da parte di chi vive in affitto, purché l’immobile locato sia adibito ad abitazione principale.

Se l’immobile risulta essere seconda casa, invece, continua a valere la ripartizione della tassa tuttora in corso: a carico dell’inquilino va solo una parte dell’importo, compresa tra il 10 e il 30%, mentre il resto della somma è a carico del proprietario dell’immobile.

Agevolazioni per gli affitti

Accanto a queste novità, si apre la possibilità dell’introduzione di specifiche agevolazioni fiscali per gli inquilini. A tal proposito, però, le notizie non sono ancora certe: sono al vaglio alcune proposte che potrebbero venire confermate durante l’iter di approvazione della Legge di Stabilità. In particolare, l’attenzione sembra essere rivolta agli affitti a canone concordato, per lungo tempo non coinvolti nelle variazioni della normativa relativa alle locazioni. Per saperne di più, ora, occorre attendere la prosecuzione dell’iter burocratico di approvazione della Legge di Stabilità.

Se desideri comprare, vendere o affittare casa a Novara,  Sim Immobiliare (+39 0321 331737)

Iscriviti Gratis alla Nostra Newsletter

* Richiesto


Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation