SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Mutui per la casa: ecco i documenti che bloccano il 50% delle perizie immobiliari

by Simonetta Bacchiega on 8 Novembre 2017 , No comments

Per molte persone il mutuo è un passaggio obbligato per comprare casa, ma per la metà di coloro che ne fanno richiesta il percorso non è affatto privo di ostacoli: il 50% delle perizie eseguite dai tecnici incaricati dalle banche per concedere il prestito si blocca o subisce ritardi a causa di documenti mancanti e mancate conformità catastali. Quali sono i documenti che creano maggiori problemi e come evitare intoppi e ritardi?

Perizie immobiliari, un problema per il 50% di chi richiede un mutuo

Una perizia immobiliare viene richiesta dalla banca a chiunque desideri accendere un mutuo: essa è necessaria per valutare l’immobile e stabilire le condizioni del prestito. Ad eseguirla sono tecnici incaricati direttamente dalla Banca: in caso di problemi o irregolarità, il mutuo non viene concesso a meno che la situazione non venga sanata. Questo comporta ritardi che possono tradursi in perdite economiche o, perfino, in un affare sfumato.

Un rischio importante, che coinvolge ben metà delle persone che richiedono un mutuo per comprare casa: Assovib, l’associazione che rappresenta le principali società del settore, ha condotto un’indagine su oltre 300mila campioni rilevando che metà delle pratiche si blocca ancora prima di iniziare per mancanza dei documenti, e in un terzo dei casi si scoprono difformità edilizie o catastali, che possono anche compromettere la trattativa.

Quali sono i documenti e gli errori che compromettono la perizia?

Secondo l’Associazione, il problema principale riguarda la presenza di incartamento incompleto, che si verifica nel 44% dei casi. Spesso mancano certificati all’apparenza semplici come la visura o la planimetria catastale aggiornate e l’atto di provenienza della casa. Un intoppo che in media allunga l’iter di 11 giorni. Ma soprattutto, nel 17,5% dei casi si riscontra una difformità edilizia (e quindi anche catastale) e in un altro 18,5% un problema solo catastale: in totale un 36% di situazioni da sanare, con relativo allungamento dei tempi.

Mutui perizie immobiliari

Un problema che colpisce anche i proprietari di casa

A prima vista, quello delle perizie immobiliari bloccate o rallentate potrebbe sembrare un problema esclusivo di chi vuole comprare casa, dal momento che è la persona che fa richiesta del mutuo e della perizia.

La responsabilità della mancanza di documenti o della loro non conformità non può essere attribuita soltanto ai richiedenti del mutuo: sono i proprietari dell’immobile, infatti, che spesso non sono in possesso di tutti i documenti che dovrebbero consegnare al nuovo acquirente, talvolta per incuria, molto più spesso per mancata conoscenza di tutti gli obblighi e i doveri.

Il problema, in alcuni casi, potrebbe presentarsi ancora più tardi, con ulteriori danni: se alcune irregolarità dovessero passare per qualche motivo il filtro della perizia immobiliare, il rischio più grande è quello di arrivare al momento dell’atto notarile per poi ricevere, a un passo dalla firma, una brutta sorpresa e vedere rinviata o perfino annullata la compravendita.

Un problema che colpisce anche i proprietari di casa

In realtà quindi, responsabilità e conseguenze colpiscono direttamente i venditori: in primis perché sono loro che, dato il ruolo, sono tenuti a consegnare tutta la documentazione e assicurarsi che non vi siano difformità tra lo stato dell’immobile e la situazione documentata. In seconda battuta, naturalmente, è anche il proprietario a rimetterci se la perizia non va a buon fine poiché questo ritarda o fa sfumare la compravendita.

Esiste però un’altra figura che qui gioca un ruolo fondamentale: l’agente immobiliare, al quale spetta il compito di verificare la conformità e la presenza di tutti i documenti assicurandosi che le pratiche possano filare lisce e senza intoppi. La scelta dell’agente può essere cruciale: se non eseguirà tutti i dovuti controlli e sarà superficiale nello svolgere il proprio lavoro, infatti, si andrà incontro a tutti quei problemi che ad oggi rallentano o fanno sfumare addirittura la metà delle richieste di mutuo per l’acquisto di una casa.

Se vuoi vendere, comprare o affittare casa a Novara e provincia, contattaci o vieni a trovarci in agenzia, ti aiuteremo a far sì che il tuo desideri diventi realtà. Ci trovi sul sito SIM Immobiliare oppure al numero di telefono 0321 331737.

[mailchimpsf_form]

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation