SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Come ottenere un mutuo prima casa

by Simonetta Bacchiega on 15 dicembre 2017 , No comments

La ricerca di una casa da acquistare deve essere accompagnata da una chiara idea del budget a disposizione: nel caso sia necessario un finanziamento, è bene sapere con anticipo come ottenere un mutuo prima casa e quali sono tutti i requisiti necessari. In tal caso, dall’individuazione della casa da acquistare alla stipula del contratto di compravendita potrà essere rapido e persino più semplice di quanto si pensi.

Come vengono determinati i requisiti per ottenere un mutuo prima casa

Ogni Istituto di Credito può offrire diverse condizioni per mutui prima casa: il primo passo da fare, quindi, è consultarne più d’uno. Accanto alle caratteristiche del prestito, variano anche i requisiti richiesti: diverse Banche possono richiedere garanzie diverse, tuttavia è facile prevederle e presentarsi già preparati al momento della richiesta. In questo modo si potrà andare a colpo sicuro e i tempi tra la presentazione della domanda del mutuo e la sua effettiva concessione saranno brevi, permettendoti di concludere in fretta l’affare.

Mutuo prima casa: i requisiti legali

Innanzitutto, è importante sapere che esistono dei requisiti legali condivisi da ogni Istituto di Credito: in assenza di essi, non è possibile ottenere il mutuo prima casa. Questi requisiti riguardano prevalentemente la cittadinanza e l’età. Per ottenere un mutuo prima casa, infatti, occorre essere:

  • cittadini italiani residenti in Italia
  • cittadini di Stati membri della Comunità Europea
  • cittadini extra Comunitari con residenza in Italia.

Tutte e tre queste condizioni rendono possibile l’ottenimento del mutuo; la non appartenenza a nessuna di queste categorie, invece, preclude l’ottenimento di questo tipo di finanziamento.

I requisiti relativi all’età sono invece di due tipi: per ottenere un mutuo prima casa la Legge stabilisce come requisito necessario il compimento dei 18 anni di età. È facoltà dei singoli Istituti di Credito, invece, stabilire un limite di età massimo, che sarà legato anche alla durata del mutuo. Per sapere come ottenere un mutuo prima casa, dunque, occorre anche ipotizzare i tempi di restituzione: un mutuo della durata di 40 anni difficilmente verrà concesso a una persona di età avanzata, mentre le possibilità aumentano se la durata del mutuo è breve.

come ottenere un mutuo prima casa

I requisiti economici e la capacità di rimborso

Confermati i requisiti precedentemente citati, per ottenere un mutuo prima casa occorre rispondere a requisiti economici che garantiscono la capacità di rimborso, ovvero la capacità di rispettare i termini della restituzione previsti dal contratto che si andrà a stipulare con l’Istituto di Credito.

Attraverso la pratica dell’istruttoria, la Banca verifica che il richiedente abbia tutti i requisiti necessari e che abbia i mezzi per sostenere le condizioni del mutuo. Uno dei primi requisiti è che la rata mensile del mutuo, comprensiva degli interessi, non superi un terzo del reddito mensile e che tale soglia venga rispettata anche in caso di presenza di altri prestiti già in corso. La Banca valuterà inoltre l’affidabilità e la correttezza del richiedente.

Agevolazioni per ottenere un muto prima casa

In giovane età non è facile rispondere a tutti i requisiti necessari per ottenere un mutuo prima casa, dal punto di vista economico. Questo non significa che ogni possibilità sia preclusa: al contrario, esistono agevolazioni che permettono di rendere più accessibile il prestito.

Anche nel 2018, ad esempio, sarà possibile accedere al Fondo di Garanzia Mutuo Prima Casa: un fondo volto alla concessione di garanzie per l’acquisto della prima casa rivolto a specifiche categorie. Possono accedere al fondo:

  • giovani coppie
  • nuclei monogenitoriali con figli minori
  • giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un contratto di lavoro atipico
  • assegnatari di case popolari.

Il fondo permette di ottenere garanzie statali per un importo fino al 50% del mutuo, purché l’abitazione e il prestito rispettino alcuni specifici requisiti:

  • il mutuo non può essere superiore a 250.000 euro
  • l’immobile non deve essere di lusso, ossia classificabile nelle categorie catastali A1, A8 e A9
  • è necessario non possedere altre abitazioni, salvo quelle ereditate per successione a causa morte, anche in comunione con altro successore, e concesse in comodato d’uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.

I documenti da presentare per ottenere un mutuo prima casa

La richiesta del mutuo prima casa deve essere corredata da una serie di documenti il cui elenco può variare sensibilmente tra una Banca e l’altra, ma che può comprendere:

  • dichiarazione del datore di lavoro dell’anzianità di servizio del dipendente;
  • originale dell’ultimo cedolino dello stipendio e copia del modello CUD (in alternativa copia del mod.730 o “Unico”)
  • certificato di nascita;
  • certificato di stato civile oppure estratto dell’atto di matrimonio completo di tutte le annotazioni. L’estratto di matrimonio deve contenere tutte le eventuali convenzioni patrimoniali stipulate fra i coniugi. Nell’ipotesi di persone divorziate o separate legalmente, bisogna presentare copia della sentenza del tribunale;
  • copia della “promessa di vendita” o “compromesso”;
  • planimetria, con l’indicazione della proprietà confinanti sia dell’immobile che delle eventuali pertinenze (cantina, solaio, box);
  • copia del certificato di abitabilità;
  • copia dell’ultimo atto di acquisto dell’immobile;
  • se l’immobile è pervenuto per successione, mod. 240 o il mod. 4 dell’ufficio successioni.

Per i lavoratori autonomi e i liberi professionisti cambiano i documenti relativi all’attività professionale, solitamente i seguenti:

• copie del modello “Unico” (ex. Modello 740);
• estratto della Camera di Commercio Industria e Artigianato (C.C.I.A.);
• se professionista, attestato di iscrizione all’Albo di appartenenza.

Orientarsi nella ricerca della casa e nella gestione della richiesta di mutuo può essere difficoltoso: affidarsi a professionisti del settore rende l’intero processo più rapido e facile, riducendo i tempi ed eliminando ogni rischio di intoppo.

Se vuoi vendere, comprare o affittare casa a Novara e provincia, contattaci o vieni a trovarci in agenzia, ti aiuteremo a far sì che il tuo desiderio diventi realtà. Ci trovi sul sito SIM Immobiliare oppure al numero di telefono 0321 331737.

[mailchimpsf_form]

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation