SIM Immobiliare: il nostro Blog

La più grande Agenzia Immobiliare indipendente di Novara

Bonus mobili 2019 e Detrazione ristrutturazioni 2019

by Simonetta Bacchiega on 24 Gennaio 2019 , No comments

Come molti speravano, con la recente approvazione della legge di bilancio 2019 sono state confermate le proroghe relative alle agevolazioni fiscali per la casa: bonus mobili e detrazione ristrutturazioni saranno a tua disposizione anche per tutto il 2019.
Se anche tu fai parte di quella schiera di persone che avrebbero voluto fare qualche lavoretto in casa ma per qualsivoglia motivo hai rimandato, allora ti consigliamo di prestare un po’ di attenzione al rinnovo delle detrazioni ristrutturazioni e al bonus mobili.

Sono strumenti che negli anni scorsi hanno agevolato molti dei contribuenti italiani e che, grazie alla conferma dell’esecutivo, ancora per un anno saranno a disposizione di tutti coloro che, come te, hanno in progetto di rinnovare casa.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli strumenti che lo Stato Italiano ti mette a disposizione anche per tutto questo 2019.

Bonus mobili 2019 e Detrazione ristrutturazioni 2019

Detrazioni ristrutturazione 2019

Come negli anni scorsi, anche fino al 31 dicembre di questo 2019 ogni contribuente italiano che deciderà di ristrutturare casa avrà diritto a una detrazione Irpef pari al 50% della spesa sostenuta per i lavori. Con il rinnovo della legge sono stati confermati anche i parametri che ne regolano l’applicazione, vediamoli:

  • il tetto massimo della spesa è fissato a 96.000€.
  • Il rimborso verrà erogato sotto forma di “sconto” sull’Irpef.
  • L’importo rimborsabile sarà ripartito in quote di pari valore, una ogni anno per dieci anni.
  • Gli interventi che danno diritto al bonus sono lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia.
  • I lavori dovranno essere pagati tramite “bonifico parlante”, indicando una specifica causale.

Ricorda però una cosa molto importante: a fronte di una spesa per la ristrutturazione non dovrai aspettarti di vederti accreditato dal fisco il 50% del tuo esborso. Il rimborso ti sarà erogato sotto forma di “sconto sulle tasse”.

Bonus mobili 2019

Con l’approvazione della legge di bilancio si rinnova fino al 31 dicembre 2019 anche il Bonus Mobili, in cosa consiste?

Partiamo da una premessa fondamentale: ha diritto a ottenere il Bonus Mobili soltanto chi, nel corso del 2018, ha dato il via ad un progetto di ristrutturazione della casa o delle parti comuni del condominio. Ebbene sì! Se vivi in condominio sappi che sono contemplati infatti anche i lavori svolti ad esempio in guardiole o androni.
Non farti ingannare dal nome che è stato dato al bonus: nella lista dei beni detraibili sono compresi oltre ai mobili anche più in generale gli arredi e i grandi elettrodomestici.

In questo caso le condizioni per l’accesso al bonus mobili 2019 sono:

  • un tetto di spesa massima di 10.000€.
  • Gli arredi non comprendono porte interne e tendaggi.
  • I grandi elettrodomestici acquistati devono necessariamente essere in classe A+ o superiore ad esclusione dei forni per i quali è ammessa anche la classe A.
  • Sono incluse le caldaie a patto che siano di efficienza superiore a quella sostituita.

Per grandi elettrodomestici si intendono frigoriferi, congelatori, forni, strumenti per la cottura, lavatrici e asciugatrici. Restano invece escluse quelle categorie di apparecchi quali i televisori.
Tieni inoltre presente che l’importo detraibile comprende anche eventuali spese di trasporto e montaggio.

Bonus mobili 2019 e Detrazione ristrutturazioni 2019

Le modalità di erogazione del bonus, fatta eccezione per le limitazioni sul tetto massimo di spesa, sono le medesime previste per le detrazioni ristrutturazione ossia una detrazione Irpef del 50% suddivisa in dieci rate annuali di uguale importo.

C’è un altro punto che, se deciderai di eseguire quei lavori di ristrutturazione che hai programmato, gioca a tuo favore: eccetto quelle di cui abbiamo parlato prima, non esistono limitazioni ai mobili ed elettrodomestici che potrai acquistare e detrarre. Ovvero, se i lavori che hai eseguito in casa hanno coinvolto per esempio il bagno, nulla ti vieta di poterne approfittare per cambiare il tuo vecchio letto cigolante o quel divano ormai consumato che hai in soggiorno e detrarre il 50% della spesa!

Se anche tu pensavi di aver perso l’occasione di sfruttare un contributo per fare qualche lavoro in casa, allora avrai trovato utile questo articolo! Per ogni dubbio non esitare a contattarci! Con Sim SoluzioniCasa ti mettiamo a disposizione un team di professionisti esperti che abbiamo selezionato per offrire ai nostri totale supporto.

Vuoi comprare o vendere casa a Novara? Se vuoi sapere subito cosa possiamo fare per te, contattaci al 0321-331737.

A presto,

Simonetta Bacchiega

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation