SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Ripartizione delle spese condominiali tra inquilino e proprietario

by Simonetta Bacchiega on 7 settembre 2017 , No comments

La ripartizione delle spese condominiali tra inquilino e proprietario è spesso un tema capace di causare controversie e discussioni: le indicazioni fornite dalla Legge, infatti, lasciano spazio a interpretazioni. Per tutelare sia il conduttore sia il locatore, sono state create delle tabelle di riferimento con indicazioni precise sulla ripartizione delle spese, approvate dalle varie associazioni di categoria: in questo modo, è possibile determinare quali spese condominiali spettano al proprietario e quali all’inquilino in modo chiaro e univoco.

Indicazioni di base per la ripartizione delle spese condominiali tra proprietario e inquilino

La normativa attuale stabilisce che le spese condominiali debbano essere ripartite tra proprietari e inquilino secondo una divisione di massima: le spese di manutenzione ordinaria sono a carico del conduttore, mentre le spese di manutenzione straordinaria sono a carico del proprietario.

Queste due diverse tipologie di intervento vengono così definite:

Manutenzione ordinaria: interventi di mantenimento degli elementi di finitura e degli impianti tecnologici, attraverso opere sostanzialmente di riparazione dell’esistente.

Manutenzione straordinaria: interventi volti a mantenere in buono stato l’intero edificio e, quindi, volti a sostituire o modificare parti anche strutturali, nonché gli interventi necessari a realizzare nuovi impianti, totalmente diversi da quelli esistenti.

Queste indicazioni, però, lasciano talvolta spazio all’interpretazione: non sempre il confine appare così netto. Per fare chiarezza, sono state create delle tabelle di ripartizione delle spese condominiali approvate dalle associazioni di categoria a tutela di proprietari e di inquilini.

Quella a cui si fa più frequentemente riferimento è la tabella approvata nel 2014 da Confedilizia, Sunia, Sicet e Uniat: continua a leggere per scoprire quali spese vengono attribuite al proprietario e quali, invece all’inquilino.

Tabella di ripartizione delle spese condominiali tra proprietario e inquilino

La tabella alla quale si fa più frequentemente riferimento è la tabella condivisa da Sunia, Confedilizia, Sicet e Uniat, per via del numero e della rilevanza delle associazioni coinvolte. Affinché questa tabella (o altre di riferimento) possa avere carattere vincolante, essa deve essere recepita dal regolamento condominiale ed essere citata nei singoli contratti di locazione.

Ecco, in dettaglio, la tabella integrale di ripartizione delle spese condominiali:

ripartizione delle spese condominiali tra inquilino e proprietario Tabella di ripartizione delle spese condominiali tra inquilino e proprietario Suddivisione spese condominiali inquilino proprietario divisione delle spese condominiali tra proprietario e inquilino Spese condominiali a carico dell'inquilino e del proprietario

In alcuni casi la tabella prevede che la spesa venga ripartita tra le due parti, in proporzioni variabili. Nei casi non citati dalla tabella, invece, si deve fare riferimento alla normativa specifica, se esistente; in caso contrario ci si potrà affidare agli usi locali. La tabella favorisce così la corretta gestione delle spese, rendendo più semplice il rapporto tra proprietari e inquilini che si legano tramite contratto di locazione.

Inquilino moroso: chi risponde del mancato pagamento delle spese condominiali?

La tabella della ripartizione delle spese condominiali regola esclusivamente il rapporto interno tra inquilino e proprietario: per questo, in caso di morosità, l’unico soggetto obbligato nei confronti del condominio resta il proprietario.

In caso di mancati pagamenti, dunque, il condominio potrà rivalersi sul proprietario: spetterà poi a quest’ultimo, in seconda istanza, a procedere legalmente per il recupero delle spese spettanti all’inquilino.

Se desideri vendere o comprare casa, contatta SIM Immobiliare (+39 0321 331737).

Iscriviti alla Newsletter
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation