SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Come ottenere un mutuo per la casa dei tuoi sogni

by Simonetta Bacchiega on 25 gennaio 2018 , No comments

Quando si decide di comprare casa, uno degli interrogativi più diffusi è “Come ottenere un mutuo che mi permetterà di acquistare l’immobile che desidero”? Spesso, infatti, l’ottenimento del mutuo è una condizione imprescindibile per poter avere la capacità d’acquisto necessaria a realizzare il proprio progetto.

Ottenere un mutuo non è un traguardo da dare per scontato: occorre rispondere a specifici requisiti e poter dimostrare la propria capacità di restituzione del prestito all’ente che lo eroga. Per avere una maggiore sicurezza sull’ottenimento del mutuo nella misura e alle condizioni più soddisfacenti, è possibile mettere in atto alcune accortezze nei mesi precedenti alla richiesta. Continua a leggere per scoprire come ottenere il mutuo perfetto per te!

I requisiti per ottenere un mutuo

Per capire se si è in possesso di tutti i requisiti che possono portare ad ottenere un mutuo vantaggioso e adatto alle proprie esigenze, occorre conoscere prima di tutto i criteri adottati dalle banche per l’approvazione. In primis, è fondamentale dimostrare la capacità di restituire il prestito, dunque occorre dimostrare di avere una situazione lavorativa stabile oppure altre fonti di reddito sicure.

Un altro fattore molto influente, inoltre, è l’età: con il crescere dell’età, infatti, calerà la propensione delle Banche di concedere mutui di lunga durata, mentre per i più giovani vi è la possibilità di sottoscrivere mutui anche trentennali. I requisiti, quindi, variano in base alla somma e alla durata desiderata.

Va tenuto presente che, allungando i tempi, aumenteranno anche gli interessi totali da restituire: per questo, si cerca sempre il miglior equilibrio tra il massimo importo mensile sostenibile e la durata. Su questo punto, però, alcuni vincoli sono imposti anche dalla Legge.

Come ottenere un mutuo per la casa dei propri sogni

Ottenere un mutuo accorciando i tempi

Più si desidera contrarre la durata del mutuo, più si dovrà sostenere una rata mensile alta. A questa tendenza, però, è la Legge a imporre un tetto: la rata del mutuo non può superare in alcun modo un terzo delle entrate mensili nette. Questo vincolo è volto a tutelare la capacità di restituzione, ma può anche essere un limite in alcuni casi: “un terzo delle entrate nette” può essere una condizione molto diversa da “un terzo dello stipendio” e può vincolare a una rata molto bassa, a un tempo di restituzione molto lungo e, dunque, al versamento di molti interessi. Ecco perché e come evitare questo ostacolo.

Il calcolo della rata del mutuo viene fatto tenendo conto della situazione economica del richiedente o dei richiedenti nel momento della presentazione della domanda. La presenza di rate in corso porta all’abbassamento del tetto massimo: se, ad esempio, nel momento della richiesta il richiedente sta sostenendo delle rate per l’acquisto di un’auto, il massimo importo restituibile sarà pari al netto delle entrate, sottraendo appunto le rate già sottoscritte.

Facciamo l’esempio di un nucleo familiare con due stipendi da 1.500 euro l’uno. Il totale mensile sarà pari a 3.000 euro. In tal caso, la rata mensile del mutuo potrà essere al massimo di 1.000 euro. Se, però, la famiglia sta già sostenendo una rata mensile per l’acquisto di un’auto pari a 200 euro al mese, l’importo mensile della rata del mutuo calerà e sarà pari a 1.800 euro.

Questo accade anche se il mutuo richiesto alla Banca dura molto più del finanziamento già in corso: ecco perché, se si desidera un mutuo di breve durata, può essere utile valutare prima se effettuare l’estinzione anticipata di altre rate in corso. In questo modo si potrà ottenere una rata del mutuo mensile più alta, ma comunque sostenibile, estinguendo il debito più in fretta.

Come ottenere un mutuo

Come ottenere un mutuo abbassando l’importo della rata mensile

Chi desidera ottenere un mutuo può avere anche un’esigenza opposta: ottenere una rata mensile bassa, anche senza imporsi particolari limiti di durata. In questi casi si può avere, però, una cattiva sorpresa, soprattutto con l’avanzare dell’età: ad una persona matura la Banca potrebbe non concedere un mutuo di lunga durata, imponendo dunque una rata mensile più elevata di quanto si desideri.

Per evitare questo rischio, anche in questo caso è bene fare qualche valutazione iniziale e portarsi un po’ avanti: se si vuole comprare casa il primo passo è stabilire qual è l’importo massimo – comprensivo di tutte le spese – che si desidera pagare. A questo punto si può fare una valutazione a medio termine, stabilendo un periodo nel quale mettere da parte un po’ di denaro extra rispetto al minimo necessario per l’ottenimento del mutuo (non tutti gli Istituti Bancari concedono mutui pari al 100% del costo dell’immobile).

Si può ipotizzare, ad esempio, un piano di risparmio biennale per aumentare la propria capacità di spesa immediata e richiedere così un importo inferiore: in questo modo, anche se la Banca concede un periodo di restituzione breve, la rata mensile non sarà troppo elevata.

Se vuoi vendere, comprare o affittare casa a Novara e provincia, contattaci o vieni a trovarci in agenzia, ti aiuteremo a far sì che il tuo desiderio diventi realtà. Ci trovi sul sito SIM Immobiliare oppure al numero di telefono 0321 331737. [mailchimpsf_form]

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation