SIM Immobiliare: il nostro Blog

La più grande Agenzia Immobiliare indipendente di Novara

Vendere casa da privato: i rischi e le sanzioni

by Simonetta Bacchiega on 25 Maggio 2018 , No comments

C’è chi vede l’agenzia immobiliare come un investimento fondamentale per tutelare i propri beni durante una compravendita e chi, invece, la reputa un costo superfluo, preferendo di vendere casa da privato. In questo secondo caso, però, è molto facile andare incontro a rischi di mancata valorizzazione del proprio possedimento immobiliare, così come di incorrere in irregolarità e sanzioni.

Quella vendita che non arriva mai

Il più diffuso rischio per chi decide di vendere casa da privato è quello di non riuscire a trovare un acquirente nonostante l’immobile abbia tutte le carte in regola per essere appetibile sul mercato. È vero, se non riesci a vendere raramente è colpa della tua casa: il problema, però, potrebbe non essere nemmeno il mercato. Potresti essere proprio tu! Vendere casa da privato significa risparmiare sulla percentuale dell’agenzia, ma anche fare a meno di professionalità decennali o ventennali che sanno:

• come valorizzare la tua casa
• come fotografarla
• come presentarla negli annunci
• in che modo renderla visibile alle persone giuste
• come verificare che tutto sia in regola
• come guidare la trattativa per vendere al giusto prezzo
• come concludere la compravendita senza intoppi.

Sicuro di riuscire a fare tutte queste cose anche da solo? Tieni presente che le cose si complicano mano a mano che passano i mesi e il tuo immobile non trova acquirenti: chi cerca casa si accorge che la tua proposta è ferma e si insospettisce. Se la casa è di valore, perché è ancora in vendita dopo tanto tempo? Questo ragionamento fa scaturire un circolo vizioso per il quale non è semplice, poi, rimediare agli errori commessi al principio. Meglio iniziare con il piede giusto, perché correggere il tiro dopo potrebbe essere molto più faticoso.

vendere casa da privato

Perché il cartello “Vendesi” da privato attira diffidenza?

Ebbene sì, il cartello Vendesi posto su un immobile da un privato è il modo migliore per attirare sul proprio immobile la diffidenza dei possibili acquirenti. Non si tratta di un’esagerazione: le persone sono portate a chiedersi perché l’immobile non sia presentato in modo professionale e perché si scelga un piccolo risparmio a fronte di una trattativa importante. Non solo: la diffidenza si manifesta soprattutto in sede di visita dell’immobile.

Se cerchi di vendere casa da privato, sarai tu a condurre direttamente le visite. Se pensi che questo sia un vantaggio, perché nessuno meglio di te conosce la tua proprietà, prova a cambiare per un attimo punto di vista: essendo tu il diretto interessato nella vendita, il potenziale acquirente come può pensare che il tuo modo di presentare l’immobile sia obiettivo e che tu non cerchi di nasconderne eventuali difetti, esaltandone pregi anche fittizi?

Vendere da privato comporta tante visite e nessuna vendita

Anche quando si riesce ad attirare potenziali acquirenti a visitare il proprio immobile, così, ci si ritrova a mostrarlo a persone interessate ma che non hanno sufficiente fiducia per scegliere la tua proposte rispetto a quelle presentate tramite agenzie immobiliari. Questa è l’ipotesi migliore: nella maggior parte dei casi, invece, i visitatori che si presentano non sono davvero potenziali acquirenti.

Questo perché vendere casa da privato non permette di usufruire di tutte le conoscenze e del lavoro di un agente immobiliare che fa da filtro. Il principale compito dell’agente immobiliare, infatti, non è certo quello di portare persone nel tuo immobile: è quello di portarci le persone giuste. L’agente ti permette di evitare di perdere tempo con chi non conosce e non ha i requisiti necessari per richiedere un mutuo, chi non riesce a sostenere le spese accessorie, chi non ha le garanzie richieste per proseguire con la compravendita o chi non ha le idee sufficientemente chiare per passare davvero dall’idea di comprare casa all’acquisto.

Le sanzioni per chi sceglie di vendere casa da privato

Vendere casa da privato è legale e non prevede sanzioni, ma è anche la scelta che porta più facilmente sulla pericolosa strada delle irregolarità. Sapevi che per poter vendere casa è necessario che sia stato correttamente redatto l’Attestato di Prestazione Energetica? In caso contrario, il venditore rischia sanzioni che vanno dai 3000 ai 18.000 euro. Questo è solo un esempio: anche la mancata registrazione del contratto preliminare può comportare delle pesanti sanzioni.

Il percorso di vendita è fatto di abilità di mediazione e di corretta gestione della burocrazia: un errore nella prima fase può precludere ogni possibilità di proseguire nella trattativa, mentre un errore nella seconda fase può comportare sanzioni oppure perfino l’annullamento della compravendita. Un rischio che vale la pena correre, solo per risparmiare sulla provvigione dell’agente immobiliare?

Vuoi vendere o comprare casa a Novara, senza perdere tempo e avendo la sicurezza di fare tutto nel migliore dei modi? Parlaci dei tuoi progetti, ti spiegheremo tutto quello che possiamo fare per te. Contattaci al 0321-331737!

A presto,

Simonetta Bacchiega

[mailchimpsf_form]

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation