SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Voltura catastale: cos’è e quando va fatta

by Simonetta Bacchiega on 28 Giugno 2018 , No comments

La voltura catastale è la dichiarazione che va obbligatoriamente presentata presso l’Agenzia delle Entrate ogni volta che avviene un passaggio di proprietà o di godimento di diritti reali di un immobile. Scopri quando è necessario ricorrere alla voltura catastale e come presentare correttamente la dichiarazione.

Quando effettuare la voltura catastale

La voltura catastale deve essere effettuata ogni volta che la proprietà di un terreno o di un immobile passa da un soggetto a un altro: va presentata, dunque, in caso di compravendita immobiliare, ma anche in tutti gli altri casi in cui può avvenire tale trasferimento, come nel caso di una donazione, un trasferimento in seguito a una sentenza giudiziaria, una successione legittima, una successione testamentaria oppure nel caso di riunione di usufrutto. In quest’ultimo caso, la domanda di voltura catastale deve essere effettuata entro 30 giorni dall’avvenuto passaggio di proprietà.

Chi deve fare richiesta di voltura catastale

A seconda della modalità di passaggio della proprietà da un proprietario a un altro, la responsabilità della registrazione può variare. La voltura catastale, infatti, deve essere presentata da chi è tenuto a registrare gli atti. Più in dettaglio:
• in caso di successioni ereditarie e riunione di usufrutto la responsabilità è dei privati
• in caso atti sottoscritti in presenza di un notaio, sarà il professionista a richiedere la voltura catastale
• in caso di sentenza giudiziaria, la responsabilità è dei cancellieri giudiziari
• per gli atti che riguardano gli enti dell’Amministrazione pubblica, la voltura dovrà essere richiesta dai segretari o delegati dell’ente.

Voltura catastale

Richiedere la voltura catastale in caso di successione

In caso di successione ereditaria, la richiesta della voltura catastale deve essere presentata entro30 giorni dal passaggio di proprietà da parte di chi ha presentato la dichiarazione di successione, ovvero gli eredi, i loro tutori o gli esecutori testamentari. La domanda può essere presentata all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate territoriale tramite modulo cartaceo oppure sfruttando la procedura informatica messa a disposizione dall’ente.

La richiesta della voltura comporta il versamento di 55 euro a titolo di contributo speciale catastale e una imposta di bolla da 16 ero per ogni 100 pagine della domanda.

Mancata voltura catastale: le sanzioni

Nel caso in cui la domanda per la voltura catastale non venga presentata, oppure venga presentata oltre i termini temporali previsti, sono previste sanzioni: se la richiesta viene presentata dal 31esimo giorno fino ai successivi 3 mesi, la sanzione è pari a 1/8 di 15€ più interessi di mora, da calcolare su ogni giorno di ritardo e sulla base dei 55 euro di contributo speciale.

Da 4 mesi a 1 anno di ritardo, la sanzione sarà pari a 1/5 di 15€ più gli interessi di mora da calcolare su ogni giorno di ritardo e sulla base dei 55 euro del contributo speciale. Se, invece, la richiesta di voltura catastale viene presentata con oltre un anno di ritardo, la sanzione prevista è di ¼ di 20€ più gli interessi di mora, calcolati semestralmente sulla base dei 55€ di imposta.

Richiedere la visura catastale

Assicurarsi che la voltura catastale venga effettuata correttamente mette al riparo da sanzioni, ma anche da spiacevoli imprevisti nel caso di una successiva compravendita: nel caso in cui emergano irregolarità, la vendita dell’immobile potrebbe subire ritardi o venire compromessa. Per verificare che ogni dato relativo alla proprietà immobiliare sia in regola è possibile richiederne la visura catastale, ovvero un documento che contiene tutti i dati relativi all’immobile. In particolare, la visura catastale riporta:

• i dati identificativi e reddituali dei beni immobili (terreni e fabbricati)
• i dati anagrafici delle persone, fisiche o giuridiche, intestatarie dei beni immobili
• i dati grafici dei terreni (mappa catastale) e delle unità immobiliari urbane (planimetrie)
• atti di aggiornamento catastale.

La visura può essere richiesta per via telematica oppure direttamente presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate territoriali.

Vuoi vendere o comprare casa a Novara, senza perdere tempo e avendo la sicurezza di fare tutto nel migliore dei modi? Parlaci dei tuoi progetti, ti spiegheremo tutto quello che possiamo fare per te. Contattaci al 0321-331737!

A presto,

Simonetta Bacchiega

[mailchimpsf_form]

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation