SIM Immobiliare: il nostro Blog

Tante case, una sola agenzia.

Comodato d’uso gratuito tra genitori e figli

by Simonetta Bacchiega on 7 maggio 2018 , No comments

Stipulare un contratto di comodato d’uso gratuito tra genitori e figli quando i primi cedono il diritto, temporaneo o indeterminato, di utilizzo di un’abitazione comporta dei vantaggi fiscali: registrando il contratto si può ottenere una significativa riduzione di IMU e TASI. Scopri come funziona il contratto e in che modo usufruire dei benefici fiscali.

Cos’è il contratto di comodato d’uso gratuito

Il contratto di comodato d’uso gratuito di un immobile viene stipulato quando il proprietario, detto comodante, cede il diritto di abitazione a un altro soggetto, il comodatario. La cessione può essere a tempo indeterminato oppure temporanea: in questo secondo caso il diritto torna al proprietario dell’immobile al termine del periodo stabilito e per tale diritto non viene corrisposto alcun canone. Per questa ragione, è una formula diffusa tra genitori e figli, per i quali registrare il contratto comporta benefici economici.

Perché registrare il contratto: i benefici

La cessione del comodato d’uso gratuito di un immobile dai genitori nei confronti dei figli avviene molto di frequente, ma non tutti sanno che la registrazione del contratto comporta dei benefici fiscali: così, spesso l’accordo viene stipulato soltanto in forma verbale.

Registrando il contratto all’Agenzia delle Entrate, è possibile avere un’esenzione fino al 50% di IMU e TASI, purché il contratto tra genitori e figli rispetti alcuni requisiti:

• l’immobile ceduto in comodato d’uso deve diventare l’abitazione principale del comodatario
• il proprietario dell’immobile deve risiedere nello stesso Comune dell’immobile ceduto in comodato d’uso
• il comodante, all’interno del Comune, può possedere solo due immobili: uno come abitazione principale e uno concesso in comodato ai figli
• l’immobile concesso in comodato non deve essere un immobile di lusso (categorie A\q, A\8, A\9).

La riduzione di IMU e TASI si applica soltanto in caso di comodato d’uso tra genitori e figli, oppure nel caso inverso in cui sia il figlio a concedere un immobile in comodato d’uso ai genitori: in altri casi di comodato d’uso concesso a terzi non è possibile usufruire di questa agevolazione.

contratto di comodato d'uso gratuito genitori e figli

Contratto di comodato d’uso gratuito e locazione: le differenze

Il contratto di comodato d’uso tra genitori e figli è sotto alcuni aspetti simile al contratto di locazione: in entrambi i casi viene ceduto un diritto di abitazione e, in caso di cessione temporanea, allo scadere del contratto esso può essere rinnovato oppure il diritto di abitazione può tornare al proprietario. Al contrario del contratto di locazione, però, il contratto di comodato d’uso non prevede alcun corrispettivo in denaro per la cessione del diritto. Inoltre, la stipula del contratto non può essere frutto di un accordo unilaterale e non può essere oggetto di un contratto preliminare. Il contratto di comodato d’uso gratuito tra genitori e figli non può nemmeno essere considerato una donazione, dal momento che non avviene nessun passaggio di proprietà.

Come registrare il contratto di comodato d’uso tra genitori e figli

È possibile registrare il contratto di comodato d’uso gratuito all’Agenzia delle Entrate tramite l’apposito modello 69, presentato in due copie cartacee. Al fine della registrazione, per ogni 4 pagine di contratto, ogni 100 righe, va acquistata una marca da bollo da 16 euro. Al modello 69 va affiancato il modello F23, attraverso il quale sostenere un’imposta fissa pari a 200 euro. Non va allegato, invece, l’Attestato di Prestazione Energetica, necessario per la registrazione dei contratti di locazione.

Vuoi sapere come potremmo aiutarti a comprare casa e fare un investimento per te e per i tuoi figli?

Per comprare casa o fare un investimento immobiliare di successo ti servono informazioni relative al mercato: facciamo una chiacchierata insieme e scopri come possiamo aiutarti a capire cosa fa davvero al caso tuo.

Ti invitiamo anche a seguirci sulla nostra pagina Facebook:
https://www.facebook.com/simimmobiliare

Se vuoi sapere subito cosa possiamo fare per te, compila il box informazioni che trovi al seguente link:
oppure contattaci al 0321-331737.
A presto,

Simonetta Bacchiega

[mailchimpsf_form]

 

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation