SIM Immobiliare: il nostro Blog

Leader a Novara per Vendere e Comprare Casa

Ereditare una casa a Novara: come cogliere rose senza pungersi con le spine

by Simonetta Bacchiega on 20 Gennaio 2022 , No comments

Ereditare una casa è un avvenimento delicato: l’eredità si lega, infatti, a un momento di distacco e di lutto. Il forte legame emotivo fa sì che quello che hai ereditato non sia solo un immobile, ma una casa probabilmente colma di memorie e ricordi che ti legano a essa.

Per quanto possa essere difficile, però, è fondamentale sforzarsi di valutare con lucidità l’impatto che l’essere diventato proprietario di quell’immobile può avere sulla tua vita, in particolar modo dal punto di vista finanziario, ma anche dell’impegno materiale.

Quando erediti un immobile, la parte difficile non è solo decidere se tenerlo oppure metterlo in vendita: nel secondo caso servono anche la lucidità, la conoscenza del mercato locale e quella del mondo immobiliare approfonditi per poter dare alla casa il valore che merita, attraverso i giusti step per la messa sul mercato.

Prendere decisioni razionali e riuscire a valutare ogni aspetto della gestione della compravendita non è certo una cosa da poco.

vendere una casa ereditata

L’unico modo per stare tranquilli, in caso di eredità immobiliare, è quello di affidarsi alla guida di esperti.

Noi possiamo aiutarti, e iniziamo a farlo subito, con alcuni consigli pratici. Iniziamo!

Vendere un immobile ereditato: i documenti necessari

Per vendere una casa ereditata avrai bisogno di tre tipi di documenti: quelli necessari ad ogni vendita, l’atto di successione, da fare entro un anno dal lascito indipendentemente dall’intenzione o meno di vendere, e la trascrizione e accettazione di eredità.

I documenti necessari alla vendita

Se hai deciso di vendere la casa che hai ereditato, può essere utile fare un ripasso dei documenti necessari per qualsiasi vendita immobiliare. Ecco quali sono:

  • Documenti personali come la carta d’identità, il codice fiscale e il certificato di residenza
  • Documenti catastali relativi all’immobile (scheda e certificato del catasto reperibili sul sito web dell’Agenzia delle Entrate)
  • Certificazione energetica APE
  • Permesso di costruire o concessione edilizia per un’eventuale ristrutturazione
  • Certificato di agibilità
  • Eventuale regolamento di condominio (se ce n’è uno) e attestato che dichiari la regolarità nei pagamenti condominiali
  • Eventuale contratto di locazione
  • Atto di provenienza
  • Non obbligatorio, ma consigliato, è il certificato di agibilità degli impianti.

La dichiarazione di successione

Che tu abbia intenzione di vendere l’immobile ereditato o che tu intenda tenerlo, ci sono dei documenti che devi produrre appena dopo la successione. La dichiarazione di successione è uno di questi.

Si tratta di un documento da presentare all’Agenzia delle Entrate entro un anno dall’apertura della successione che, in genere, coincide con la data di morte di chi lascia l’eredità.

Il documento deve contenere l’elenco dei beni oggetto del lascito e il loro valore, in modo da consentire all’AGE di calcolare le tasse che incideranno sulla vendita dell’immobile ereditato. Si tratta di uno dei documenti che verrà richiesto in caso di vendita dell’immobile oggetto di eredità, anche perché indispensabile per ottenere il prossimo, importante documento.

vendere una casa in eredità

Trascrizione e accettazione di un’eredità

Oltre ai documenti necessari per vendere qualsiasi immobile, in caso di vendita di una casa ereditata, è necessaria la Trascrizione e accettazione di un’eredità. Si tratta di un documento, redigibile solo davanti ad un notaio, utile al fine di accertare le generalità di chi ha ricevuto l’eredità. Per redigere questa trascrizione e poi proseguire con il rogito, il Notaio necessita dell’atto di morte di chi ha lasciato l’eredità e dell’atto o dichiarazione di successione.

L’accettazione dell’eredità deve essere trascritta nei registri immobiliari, per consentire di ricostruire la storia dell’immobile stesso in merito a tutti i passaggi di proprietà di cui è stato oggetto.
Questo documento è molto importante per entrambe le parti coinvolte nella compravendita in quanto:

  • mette al riparo l’acquirente dal rischio che il venditore non sia il vero erede o l’unico erede
  • legittima il venditore in quanto titolare di ciò che sta per vendere.

Casi particolari: ecco come comportarsi

Nel vendere un immobile ereditato possono presentarsi alcune situazioni di fronte alle quali è bene essere informati per evitare spese aggiuntive.

Vendita con più eredi e discordia degli stessi

Quando gli eredi sono diversi, può capitare che essi non concordino sull’intenzione di vendere l’immobile.

La normativa sottolinea che, per la vendita di un immobile, è necessario che tutti gli eredi sottoscrivano una dichiarazione nella quale esprimono il proprio consenso. In caso di mancato accordo, allora, ci sono due strade percorribili:

  • cedere la propria quota dell’immobile
  • sciogliere la comunione dei beni, chiudere l’espropriazione, dividendo tra gli eredi la somma ricavata dalla vendita.

Vendere un immobile nei cinque anni dalla successione

Se la casa ereditata è stata dichiarata come prima casa, attenzione: non la si potrebbe vendere prima che siano passati 5 anni. Decidere di vendere comunque nei 5 anni comporta l’obbligo di acquistare contestualmente una casa con la stessa qualità di prima casa, pena il pagamento di una tassa e di una sanzione.

Ereditare senza stress: scegli la giusta guida

Diciamoci la verità: difficilmente deciderai di tenere una casa ereditata. Perché raramente si tratterà della casa dei tuoi sogni, visto che non l’hai scelta, ma ti è capitata. Si tratta di un bene che ha un valore, ovviamente variabile a seconda dei casi, ma comunque un valore.

Ecco perché scegliere a chi affidare la compravendita non è una decisione da prendere alla leggera!

In SIM Immobiliare sappiamo quanto la vendita di una casa possa significare per te: sollievo economico, oppure la possibilità di realizzare quel sogno che avevi nel cassetto da tempo.

Ma sappiamo anche quanto questi traguardi possano scivolarti via tra le dita nel momento in cui ti trovi a:

  • mettere in vendita la tua casa al prezzo sbagliato
  • non valorizzarla nel modo giusto
  • non riuscire a raggiungere le persone che potrebbero essere davvero interessate all’acquisto.

Ok, certo, conoscere le esigenze dei clienti e i rischi di una vendita condotta nel modo sbagliato non è sufficiente, siamo d’accordo.

come vendere una casa ereditata

La nostra, infatti, non è semplice comprensione: in SIM Immobiliare rispondiamo a ognuna delle esigenze tipiche di chi ha una casa da vendere, con strategie, strumenti e azioni precisi.

Ecco quali:

  • 15 professionisti che lavorano per SIM nelle due sedi di Novara, forti dell’esperienza di una realtà che, come SIM Immobiliare, vanta oltre trent’anni di presenza sul territorio. Questo consente al nostro team di conoscere alla perfezione un mercato in continua evoluzione e, di conseguenza, di muoversi sulla base di competenze e abilità concrete.
    La prima dimostrazione della professionalità del tuo consulente sarà una valutazione dell’immobile basata sulla Stima Immobiliare Mirata, ovvero un metodo consolidato che si sviluppa in 7 step ben precisi.
  • Non aspettiamo di avere una casa in vendita per individuare le persone interessate, ma lavoriamo ogni giorno per mantenere un database di oltre 800 possibili clienti profilati e pronti all’acquisto. Questo significa che, forse, noi abbiamo già incontrato chi acquisterà casa tua, prima ancora che tu decida di venderla!
  • Non fissiamo appuntamenti con persone curiose o indecise. Quando qualcuno risponde al tuo annuncio, prima di fare qualsiasi altra cosa, cerchiamo di capire le sue reali esigenze e possibilità, anche con l’aiuto di un consulente creditizio che farà risparmiare tempo a tutti.
  • Presentiamo e pubblicizziamo il tuo immobile al meglio perché sappiamo che la prima impressione è quella che conta, ma anche che bisogna colpire le persone giuste al punto giusto! Ecco perché, prima di scattare qualsiasi foto o di accogliere in visita qualsiasi possibile cliente, un nostro esperto curerà e valorizzerà ogni dettaglio della tua casa. Solo a quel punto prenderà forma l’annuncio di vendita della tua casa: foto e video professionali, e testi basati su tecniche di copywriting persuasivo, saranno il punto di forza di un annuncio da diffondere con una strategia di marketing ben precisa, finalizzata a raggiungere e a parlare al giusto target, anche con l’aiuto dei social.
  • Ti aggiorniamo costantemente sull’andamento del tuo annuncio e delle visite al tuo immobile: su quali portali è stato pubblicizzato, quante visualizzazioni ha avuto, quante persone hanno mostrato interesse e, soprattutto, quali feedback abbiamo ricevuto da chi ha visitato la tua casa. Queste sono le informazioni che condivideremo con te, anche, se, dobbiamo essere sinceri: questa è la fase che ci piace di più, perché, in genere, prima di arrivarci abbiamo già venduto la tua casa!

Se hai ricevuto un immobile in eredità a Novara, ma anche se stai pensando di acquistare una casa e hai il dubbio che sia il frutto di un lascito, contattaci! In entrambi i casi, sapremo accompagnarti alla realizzazione del tuo affare immobiliare perfetto e senza sorprese.

La nostra agenzia immobiliare di Novara potrà aiutarti davvero a realizzare i tuoi progetti: lo dimostrano le tante testimonianze di chi già ha realizzato i propri sogni immobiliari insieme a noi. Leggi le loro storie e scopri cosa dicono di noi.

Se vuoi essere tu il prossimo cliente soddisfatto, contattaci al 0321-331737!

A presto,
Simonetta Bacchiega

Comments

commenti

Related Posts

Take a also a look at these posts

Join the conversation